Benvenuto amico lettore, se ami i libri, sei nel posto giusto. Qui, ogni tuo commento e ogni tuo pensiero sono estremamente graditi e molto preziosi. Se vorrai unirti come lettore fisso o iscriverti alla mia newsletter, resterai informato sulle news, le le segnalazioni, le recensioni e le anteprime che pubblico periodicamente. Buona navigazione, e torna presto a trovarmi!

venerdì 4 aprile 2014

The Mark di Leigh Fallon: Genetica del gruppo sanguigno e poteri soprannaturali

The Mark non è solo il primo libro della saga YA Carrier di Leigh Fallon, scrittrice statunitense, ma rappresenta anche il suo fortunato esordio: Come tutti ormai sappiamo, infatti, il romanzo della Fallon venne autopubblicato dall'autrice sul sito Inkpop, una community per scrittori e lettori, appartenente alla Harper-Collins Publisher.



Dopo pochi mesi, la Harper Collins la contattò per siglare un contratto di edizione.
Fortunata lei! Comunque, torniamo a The Mark, che in realtà è uscito diverso tempo fa, per la precisione nell'ottobre del 2011. Nel frattempo l'autrice ha sfornato anche il secondo libro, Shadow of the Mark, nello scorso luglio 2013.


Devo dire che in realtà fui subito colpita dalla copertina bellissima di questo libro, pensando inizialmente si trattasse di qualcosa che avesse a che fare con il mondo del mare, dato che avevo avuto l'impressione che la ragazza sulla cover fosse una sorta di sirena. Tutt'altro. La trama, poi mi ha incuriosita e ho voluto subito il cartaceo. E' passato un pò di tempo da quando l'ho letto, ma la recensione che avevo stilato lo scorso anno è saltata fuori all'improvviso, da chissà quale cartella sperduta del mio incasinatissimo computer, quindi ve la propongo, ad un anno esatto di distanza, perchè comunque questo romanzo mi è rimasto nel cuore.

TRAMA
Megan è un’adolescente americana la cui vita sembra andare in pezzi quando il padre le comunica la necessità di trasferirsi a Kinsale in Irlanda. Convinta di aver perso tutto, Megan dovrà ricredersi non appena metterà piede nella nuova scuola, dove tutti sembrano volerla accogliere e renderla parte del gruppo. Tutti tranne Adam DeRís: bellissimo, distaccato, solitario. Adam sembra voler ignorare la presenza della ragazza nuova con tutto se stesso eppure Megan si scoprirà irreversibilmente attratta da lui. Qualcosa di antico e potente entrerà in gioco, qualcosa che legherà i due come nulla al mondo potrebbe fare. Così Megan farà il suo ingresso nel mondo magico e misterioso della famiglia DeRís, che nasconde molto di più di un semplice segreto…

Titolo: The Mark
Autore: Leigh Fallon
Editore: Sperling & Kupfer
Traduttore: Valentina Zaffagnini
Pagine: 276
Isbn: 9788820051341
Prezzo: €16,90









LA MIA RECENSIONE
Lo stile della Fallon mi ha subito conquistata: una scrittura scorrevole e molto descrittiva, nei luoghi e nei caratteri dei personaggi. La sua narrazione mi ha ricordato quella di Nicholas Sparks, perchè entrambi riescono a evocare nel lettore forti stati d'animo, fino a provare empatia per i personaggi. Inoltre sembrano prendere per mano chi legge, portandolo a spasso nei posti da loro abilmente descritti.
In questo caso parlo della cittadina irlandese di Kinsale, dove Megan e suo padre si sono appena trasferiti. In alcuni momenti del libro avevo la netta sensazione di aver già visitato quei luoghi, le piccole stradine colorate, tipiche proprio dei villaggi sul mare.
Quindi è appurato che la Fallon, a mio avviso abbia un'ottima capacità di descrizione dello sfondo. 
La seconda qualità che ho apprezzato è l'importanza che l'autrice attribuisce alle sensazioni e i pensieri dei protagonisti, che sono riportati in ogni circostanza della storia, donando loro così un certo spessore.
I protagonisti sono appunto Megan Rosenberg,  suo padre Caleb, Caitlin la sua amica del cuore, e poi la famiglia DeRìs, composta da Adam, Rìan e Aìne, due fratelli e una sorella, che vivono con il loro tutore legale Fionn. 
Ecco, qui arriva l'unica pecca del romanzo, che per un attimo mi ha fatto dubitare della sua originalità: Questi DeRìs vivono isolati dagli altri, sono un nucleo familiare un pò insolito e incomprensibile, e l'intero paese li tiene a distanza etichettandoli come "strani". Una strana analogia con la famiglia Cullen di Twilight, forse?  E poi questo Adam bellissimo e irraggiungibile, che sembra tanto rievocare il solito "Edward" della situazione? Poi c'è Aìne, la più strana dei fratelli, apparentemente svampita e circondata da un alone misterioso, dalla quale tutti si tengono alla larga, a fronte delle voci che ronzano su di lei: qui parliamo di Alice Cullen? 
Certo, l'analogia è forte, e secondo me (forse, non solo secondo me) l'autrice in questo è stata realmente ispirata dal romanzo di "Twilight" della Meyer, ma poi per fortuna ci fa dimenticare di questa defaiance, grazie alla trama che dopo i primi capitoli, si infittisce e svela la propria originalità. Megan scoprirà di avere anche lei questo "Marchio" proprio come i DeRìs, e dovrà imparare ad usarlo, con l'aiuto di Rìan, fratello di Adam, che l'addestrerà in poche settimane. Scoprirà di appartenere a un Ordine, e di essere anche lei una dei "Segnati" come i DeRìs, per via della sua discendenza. Una complicata questione di sangue e geni recessivi, che per Megan sarà tutt'altro che facile da comprendere e mandar giù. Nascerà una storia d'amore con Adam, che sarà tenera e struggente e legherà indissolubilmente i due protagonisti, che proprio per via delle loro grandi responsabilità, forse potrebbero dover rinunciare al loro amore.
Il finale mi è piaciuto moltissimo, sembrava addirittura degno di un bel thriller coinvolgente.
Insomma, in definitiva, posso dire che a parte quel piccolo punto debole della somiglianza momentanea con Twilight, il romanzo nella sua totalità mi è piaciuto.
Quindi il mio giudizio nel complesso è buono, lo consiglio agli amanti dello YA e dell' Urban. 

P.S.A presto, con la recensione di "Shadow of the Mark", il seguito del I capitolo. 



QUALCOSA SULL'AUTRICE
Leigh Fallon è nata in Sud Africa. Quando compie un anno la sua famiglia si trasferisce a Dublino, Irlanda. Frequenta una scuola-convento di suore. Dopo una carriera aziendale di tipo finanziario e quattro figli messi al mondo, scrive il suo fortunato romanzo d’esordio, The Mark .
Attualmente la scrittrice vive in Massachusetts, Stati Uniti, con il marito e i quattro figli






1 commento:

  1. Ciao :) bellissima la tua recensione! Condivido appieno tutto ciò che hai scritto :) mi stavo chiedendo: sai qualcosa del secondo libro? Sapevo anche io che sarebbe stato pubblicato nell'estate del 2013 ma non l'ho mai visto in libreria... com'è possibile? Non è che per caso hanno deciso di non pubblicarlo più in Italia? Spulciando un po' sul web non ho trovato nulla se non recensioni negative riferite al primo volume della saga.. Tu ne sai qualcosa? :)

    RispondiElimina

Lascia un commento attinente e rispettoso se vuoi che venga
pubblicato. Grazie.